2021

Bolgheri Rosso
DOC
senza solfiti aggiunti

Immergiti nell’essenza autentica del nostro Terre dei Ghelfi Bolgheri Rosso DOC senza solfiti aggiunti, un vino pensato appositamente per gli amanti dei prodotti naturali. Questa straordinaria creazione celebra l’equilibrio tra la purezza della natura e la passione dell’arte vinicola.

I nostri vigneti, coltivati con dedizione e rispetto per l’ambiente, donano uve rosse ricche di polifenoli, preziosi antiossidanti naturali.

Questo tesoro della terra si manifesta nel calice con un colore dal riflesso viola intenso, catturando l’immaginazione e preparando il palato per un’esperienza unica.

I profumi schietti che si diffondono nell’aria richiamano il ricordo del mosto appena spremuto, evocando i primi passi del processo di trasformazione che darà vita a questo vino straordinario. Ogni sorso è una sinfonia di gusti autentici e fragranti, in cui la frutta rossa si fa protagonista, donando un piacere sensoriale senza paragoni.

Mentre il vino si sviluppa e si affina nel corso di un anno dopo la vendemmia, il bicchiere si trasforma in un ricordo vivo del mare.

Il colore profondo richiama le sfumature dell’oceano, catturando l’essenza del suo mistero e della sua vastità. L’aroma inebriante di frutta rossa accarezza delicatamente le narici, trasportando la mente in un luogo di pienezza e serenità. Ogni sorso rinfrescante e sapido risveglia i sensi, offrendo un’esperienza che abbraccia l’anima e il palato.

Con il nostro ,Terre dei Ghelfi Bolgheri Rosso DOC senza solfiti aggiunti ti invitiamo a scoprire un nuovo modo di vivere il vino, in armonia con la natura e con te stesso.

Varietà di uva:  Merlot, Cabernet Sauvignon.

Grado alcolico: 14,5% vol.

Temperatura di servizio: 16°C.

Formati:    0,75L      

Il rosso sfuma al viola ametista, per un colore intenso, compatto e molto profondo. Al naso rimanda profumi di frutti rossi: ciliegia, lampone e ribes si fondono con spezie dolci orientali. Il sorso è allettante, in ingresso si presenta ampio, in centrobocca pieno e avvolgente. Il finale richiama un bel carattere toscano, schietto, talvolta scontroso, così che suscita un grande impatto emotivo.

Richiede abbinamenti con pietanze molto saporite, della tradizione toscana come della cucina internazionale: pane e olio, pecorino stagionato in fossa, affettati succulenti e saporiti, zuppe di legumi. Ottimo con pasta condita con sughi rossi, lasagne, risotti mantecati, grigliate di carne e formaggi su raclette.                                                                 

Vigneti di età stimata oltre 20 anni, situati nel comune di Castagneto Carducci, iscritti all’albo della DOC Bolgheri, tra i primi ad essere messi a dimora.

Lo strato attivo del suolo è profondo, caratterizzato da una granulometria franco-sabbiosa, scarsamente dotata di sostanza organica e tendenzialmente acido.

Settembre.

I più bei grappoli, ciascuno al momento ottimale di maturità fenolica, sono raccolti a mano ed adagiati in piccole cassette. Dopo un ulteriore selezione manuale su tavoli vibranti segue la diraspatura e la pigiatura. La fermentazione alcolica è condotta da lieviti selezionati in vasca di acciaio a 28-30° C. Alla svinatura il vino fiore viene separato e questo solamente viene destinato al Bolgheri Rosso DOC.

L’affinamento prosegue in barriques di rovere francese ed in giare di fine terracotta, dove si completa la fermentazione malolattica.

Imbottigliato durante l’estate successiva alla vendemmia, il vino prosegue il suo percorso di affinamento, maturando almeno sei mesi in bottiglia.

Non c’è nessuna aggiunta di antiossidanti: questo vino è dedicato agli appassionati di prodotti “senza solfiti”.